Piano Impresa 4.0. - Punti Impresa Digitale (PID) presentazione servizio della Camera di Commercio di Alessandria

17/01/2018

Con la riforma del sistema camerale e le nuove direttive nazionali su Impresa 4.0 sono stati adottati, da parte delle Camere di Commercio, vari strumenti per diffondere la conoscenza del digitale alle imprese e ai professionisti.
Il progetto si inserisce all’interno del Piano nazionale Industria 4.0 varato dal Governo per dare vita alla quarta rivoluzione industriale in Italia.
Tra le attività ricordiamo in modo particolare:
- lo Sportello Unico per le Attività Produttive (SUAP), sportello esclusivamente telematico a cui l’imprenditore (o il suo consulente) accede per presentare qualunque pratica relativa alla sua attività, indipendentemente da quale sia la pubblica amministrazione destinataria finale (Comune, ASL, Vigili del Fuoco, ARPA, Questura, Prefettura, Ministeri, ecc.);
- il cassetto digitale d’impresa, all’interno del quale gli imprenditori, tramite un qualunque ‘device’, potranno trovare i documenti della propria impresa;
 - altri servizi camerali forniti dal Punto Impresa Digitale (PID) per supportare le aziende nella loro trasformazione digitale.
I PID infatti sono strutture di servizio localizzate presso le Camere di Commercio per la diffusione della cultura e della pratica del digitale, e si pongono come punto di primo orientamento per aiutare le imprese nella comprensione e nell’utilizzo dei numerosi servizi digitali offerti dalla Camera di Commercio e dal sistema camerale nazionale, ma anche come primo snodo per indirizzare le stesse verso strutture di supporto alla trasformazione digitale ed ai centri di trasferimento tecnologico.
A partire dal mese di gennaio 2018 è operativo il PID anche presso la Camera di Commercio di Alessandria: ad esso sarà possibile rivolgersi per ottenere il rilascio della firma digitale, dello SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale) ed altri nuovi servizi riferiti al programma IMPRESA 4.0. Come ulteriore intervento a favore del tessuto imprenditoriale è inoltre disponibile il “Bando Voucher digitali I4.0”, recentemente approvato dalla Giunta Camerale con un primo stanziamento di 90.000 Euro, per la concessione di contributi a favore di MPMI per la consulenza e formazione sui temi della digitalizzazione. Obiettivo del Bando è quello di accompagnare e supportare le imprese nella trasformazione digitale 4.0 per migliorarne la competitività sui mercati domestici ed internazionali. 

Ecco l’indirizzo a cui trovare tutte le notizie e le modalità operative relative al nuovo bando di contributi per le imprese per attività di consulenza e formazione negli ambiti tecnologici previsti  dal programma Impresa 4.0 http://bit.ly/2ombXln