Linee tecniche regionali 2018

Alla pagina dedicata alle Linee Tecniche Regionali di Produzione Integrata del sito della Regione Piemonte - Agricoltura e Sviluppo Rurale si legge che "per produzione integrata si intende quel sistema di produzione agro-alimentare che utilizza tutti i metodi e mezzi produttivi e di difesa dalle avversità delle produzioni agricole, volti a ridurre l’uso delle sostanze chimiche di sintesi e a razionalizzare la fertilizzazione, nel rispetto dei principi ecologici, economici e tossicologici. In generale, per la produzione agricola integrata della Regione Piemonte si fa riferimento agli impegni previsti dalle Norme Tecniche redatte in conformità alle Linee Guida Nazionali di Produzione Integrata e approvate con Determinazione Dirigenziale del Settore Fitosanitario e Servizi tecnico-scientifici n. 230 del 14 febbraio 2018.

Si tratta dei disciplinari obbligatori che le aziende aderenti all'operazione 10.1.1 del PSR e al Sistema di Qualità Nazionale Produzione Integrata devono rispettare, le prime per poter godere dei premi previsti dal Programma di Sviluppo Rurale piemontese, le seconde per ottenere la certificazione nazionale rilasciata dagli appositi Organismi di Controllo.

Qui di seguito trovate, come sempre, le norme regionali, che sono però oggetto di periodici aggiornamenti, anche in corso d'anno.

Pertanto si consiglia di collegarsi sempre al sito regionale - http://www.regione.piemonte.it/agri/area_tecnico_scientifica/settore_fitosanitario/normetecniche.htm - per poter ottenere non solo la versione aggiornata dei disciplinari, ma anche poter prendere visione delle deroghe che la Regione, tramite il Settore Fitosanitario, emana per la soluzione di particolari problemi imprevedibili.

Le deroghe, periodicamente emanate dai servizi fitosanitari regionali, sono scaricabili dal seguente link: - http://www.regione.piemonte.it/agri/area_tecnico_scientifica/settore_fitosanitario/derogheTerritoriali.htm - selezionando la tipologia colturale e l'anno; si precisa che deroghe concesse negli anni precedenti il 2018 non sono in nessun modo estendibili anche al 2018.